Mamma e figlia cadono nel Naviglio in bici: la piccola di sette mesi in fin di vita | Foto e video

Il dramma martedì a Bernate Ticino. La piccola è stata salvata da un medico di passaggio

Mamma e figlia cadono in bici nel Navigilio - B&V Photographers (1)-2

La bici che cola a picco nell’acqua del Naviglio. La piccola che resta legata al seggiolone, senza nessuna possibilità di muoversi, né di tornare a galla. E un uomo, un angelo custode, che si tuffa, la libera e la rianima, riuscendo nel miracolo di far ripartire il suo cuoricino. 

Sono i frame del dramma che si è consumato martedì pomeriggio a Castelletto, frazione di Bernate Ticino, dove una donna di trentacinque anni e sua figlia, una bimba di sette mesi, sono cadute nel Naviglio con la loro bicicletta

La trentacinquenne è sotto choc, provata, ma sta bene. La sua piccola, invece, è alla clinica pediatrica De Marchi, dove ora lotta per la vita. 

LA DINAMICA DEL DRAMMA E LE CONDIZIONI DELLA PICCOLA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, la Lombardia è zona arancione: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Zona rossa, zona arancione e zona gialla: quando serve l'autocertificazione

  • Coronavirus, fa paura la variante brasiliana del covid, Galli: "È una cosa pesante purtroppo"

  • Milano, la Lombardia è zona rossa: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Lombardia verso la zona rossa da lunedì 18 gennaio

  • Milano, il negozio vieta l'ingresso "alle persone vaccinate di recente": il cartello diventa virale

Torna su
MilanoToday è in caricamento