Cronaca

"Così gli uomini adescano i ragazzini su Fb": maniaco incastrato da "Le Iene" a Milano

La madre del ragazzino, 14 anni, si è rivolta a Le Iene, che hanno scovato il maniaco

Avrebbe adescato, prima su Facebook e poi su Whatsapp, un ragazzino. Quindi, quando ormai sapeva che il giovane aveva soltanto quattordici anni, gli avrebbe proposto sesso e soldi. 

Un uomo, un operaio di circa quaranta anni, è stato scoperto e incastrato da "Le Iene", che lo hanno rintracciato in un paese del Sud Milano e lo hanno messo di fronte alle proprie responsabilità. La caccia di Nina Palmieri, giornalista del programma di Italia 1, è iniziata quando la madre del 14enne si è rivolta alla redazione per denunciare quello che stava succedendo a suo figlio. 

Video | Così gli uomini adescano ragazzini su Fb

Il primo contatto tra il 40enne e il ragazzino è avvenuto via Facebook. Lì, l'uomo ha lasciato un messaggio sulla bacheca del giovane: “Ciao tesoro, amici 327*******”. La mamma, proprio perché il figlio è ancora adolescente, tiene sotto controllo i suoi social e ha scoperto quel messaggio. Così, ha iniziato a parlargli per incastrarlo e ha finto di essere la vittima. 
 
A quel punto, dopo una serie di foto chiaramente pornografiche, ecco la richiesta dell'operaio: “Ti piace fare sesso con gli uomini o con le donne?” e ancora “Vorrei farmi la doccia insieme a te”. 

Le Iene hanno trovato l'adescatore poco lontano dal suo lavoro, nel Milanese, e gli hanno chiesto spiegazioni di quell'atteggiamento. Lui, dopo una sedia scagliata contro l'operatore e alcune minacce di morte, ha ammesso di aver sbagliato e ha promesso che si sarebbe fatto curare. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Così gli uomini adescano i ragazzini su Fb": maniaco incastrato da "Le Iene" a Milano

MilanoToday è in caricamento