menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ennesimo maniaco in metropolitana

L'ennesimo maniaco in metropolitana

Maniaco in metrò: molestava le ragazzine adolescenti, arrestato

Un 40enne di Cesano Boscone è stato bloccato da agenti in borghese mentre, con la scusa del portafogli caduto, si appoggiava ad alcune ragazze

Palpeggiava le ragazzine in metropolitana, il suo target prediletto erano quelle che portavano pantaloni corti o gonne corte: mercoledì pomeriggio la Polmetro ha arrestato Vincenzo C., italiano 40enne, residente a Cesano Boscone.

L'uomo era stato sorpreso sulla banchina della fermata Duomo della linea rossa con un atteggiamento sospetto. Insospettiti, gli agenti l'hanno seguito a distanza e si sono resi conto che il 40enne, nel tratto tra Cadorna e Pagano, "puntava" le adolescenti, in particolare quelle meno vestite.

La strategia per approcciarle era semplice: con la scusa di recuperare il portafogli dalla tasca strusciava le proprie parti intime contro le malcapitate. Alcune non accennavano nessuna reazione, pensando proprio a un caso fortuito, altre si allontanavano. In particolare, una ragazzina, messa particolarmente alle strette contro la parete del vagone, è scappata terrorizzata.

Dopo quel episodio gli agenti in borghese sono intervenuti e l'hanno arrestato per violenza sessuale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento