menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La fiaccolata della Lega (foto Scalvini/Fb)

La fiaccolata della Lega (foto Scalvini/Fb)

Lega, fiaccolata in via Padova: "Basta immigrati, più lavoro"

I "Lumbard" hanno manifestato lungo via Padova. Salvini: "Finché gli italiani non avranno ritrovato lavoro non entrerà neanche un immigrato". Contestazioni

Fiaccole e striscioni in mano. Così hanno manifestato nel tardo pomeriggio di sabato gli attivisti della Lega Nord per via Padova a Milano, zona ad alta densità di stranieri. 

Tra i manifestanti anche Matteo Salvini, segretario dei “Lumbard” che parlando con i cronisti ha sottolineato l’intenzione della della protesta: “L’immigrazione è benvenuta se rispettosa e regolata. Finché gli italiani non avranno ritrovato lavoro non entrerà neanche un immigrato”.

Non sono mancate le contestazioni. Alcuni passanti, stranieri e italiani, hanno contestato la manifestazione della Lega Nord. Contemporaneamente associazioni, centri sociali e cittadini del quartiere, sono scesi in strada per ribadendo la propria contrarietà a qualsiasi forma di discriminazione e razzismo, anche se la questura aveva vietato il presidio anti-Lega.

Nel pomeriggio, in proposito, la protesta di Sinistra ecologia e libertà: "Incomprensibile e immotivato impedire ad associazioni, partiti e cittadini di esprimere il loro pacifico dissenso a politiche leghiste di discriminazione e demagogia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento