Il venerdì delle tute blu, la manifestazione dei metalmeccanici a Milano: 2mila posti a rischio

I metalmeccanici chiedono più tutele e certezze per il loro futuro

La manifestazione (foto Cgil Lombardia/Fb)

Bandiere e striscioni: venerdì 14 giugno è il giorno dei metalmeccanici a Milano. Le tute blu hanno organizzato uno sciopero generale di 8 ore per manifestare per gli "oltre 2mila posti a rischio nell'industria metalmeccanica lombarda".

Manifestazione venerdì 14 giugno: il percorso

Il serpentone è partito alle 9 da Corso Venezia (vicino a Piazza Oberdan), proseguirà verso Piazza San Babila, poi lungo Corso Matteotti, piazza Meda, via Catena, Largo Mattioli, Via Case Rotte, Piazza della Scala, via Santa Margherita, via Mengoni e infine terminerà in Piazza Duomo.

Le motivazioni dello sciopero

"In Lombardia la situazione è delicata", denuncia la Cgil. I sindacati registrano un aumento delle richieste di cassa integrazione e delle crisi: da  Husqvarna a Finnord, da Maggi Catene a  Fujitsu, a Ibm.  Molte anche le aziende nelle quali non è più prorogabile l'utilizzo degli ammortizzatori sociali con il rischio del ricorso a licenziamenti collettivi.

"Le imprese non possono pensare di scaricare sui lavoratori l'arretratezza dei mancati investimenti privati, aumentando la  precarietà del lavoro — affermano i tre segretari generali regionali di Fim, Fiom e Uilm Lombardia, Andrea Donegà, Alessandro Pagano e Giuliano Gritti —. È necessario invertire la situazione  complessiva del Paese. Le politiche pubbliche devono necessariamente avere come priorità la creazione di lavoro e di occupazione di qualità, partendo dal rilancio dell'industria lombarda. Occorrono inoltre — aggiungono — investimenti pubblici e privati per l'innovazione, l'ecosostenibilità, la prevenzione e la salvaguardia della salute e sicurezza. Il Governo esca dalla campagna elettorale e affronti i problemi reali delle persone rimettendo al centro il lavoro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, guardia giurata travolge motociclista, vede che è morto e si spara in testa: il dramma

  • Giovane morto travolto da un treno del metrò: Cassazione condanna l'agente di stazione di Atm

  • Milano, guardia giurata di 26 anni si spara in testa dopo un incidente mortale: chi era Flavio

  • Primark apre un altro negozio milanese: il 4 dicembre inaugura il mega store al Fiordaliso

  • Influencer per sfida in piazza Duomo, torna la seconda volta: identificata con l'autista

  • Sciopero dei mezzi il 28, sciopero generale il 29: treni, metro e bus a rischio per due giorni

Torna su
MilanoToday è in caricamento