menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Polizia difende Palazzo Marino (foto Abitanti San Siro, Twitter)

Polizia difende Palazzo Marino (foto Abitanti San Siro, Twitter)

Centri sociali contro gli sgomberi: lancio di uova a Palazzo Marino

Colpito anche Paolo Limonta. I manifestanti chiedevano una sanatoria per gli occupanti per necessità

Finisce con qualche lancio di uova, in piazza Scala, il corteo contro gli sgomberi organizzato dalle sigle antagoniste - con l'adesione però dei due sindacati inquilini Asia Usb e Unione Inquilini - che si è svolto giovedì 4 dicembre, nel pomeriggio, a partire da piazza San Babila. Centinaia di persone manifestavano contro il protocollo firmato in prefettura dal comune, dalla regione e dall'Aler che, tra l'altro, aveva ribadito la necessità di sgomberare alcuni alloggi popolari occupati abusivamente, partendo da quelli occupati più di recente e valutando caso per caso le situazioni personali.

I manifestanti si sono fermati davanti a Palazzo Marino con l'intenzione di parlare con gli amministratori. Gli ingressi della sede del comune di Milano sono stati protetti da agenti in tenuta antisommossa.

Con il consiglio comunale in corso, sono usciti il presidente, Basilio Rizzo, e il delegato del sindaco ai rapporti con la città, Paolo Limonta. Ad un certo punto è partito il lancio di uova: lo stesso Limonta è stato colpito. Poi gli animi si sono placati e i manifestanti hanno consegnato un documento per Giuliano Pisapia, sindaco di Milano, in cui si chiede sostanzialmente la sanatoria per gli occupanti per necessità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Salone del Mobile

    Stefano Boeri curerà il Salone del Mobile 2021: "Sarà imperdibile"

  • Attualità

    Come sarà il nuovo piazzale Loreto

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Cannabis (light) gratis con Isee fino a 40.000 euro

  • Sport

    Tanto col calcio vale tutto

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento