Largo Cairoli, Milano: gli ucraini commemorano i 100 morti di Kiev

Circa 300 persone si sono radunate in Largo Cairoli, domenica pomeriggio per commemorare le vittime degli scontri dei giorni scorsi a Kiev

La manifestazione (foto Melley)

Circa 300 persone si sono radunate in Largo Cairoli, domenica pomeriggio per commemorare le vittime degli scontri dei giorni scorsi a Kiev. Così, in questa maniera, la comunità ucraina residente a Milano ha voluto omaggiare i caduti, "la nostra centuria celeste".

Un sacerdote ortodosso ha celebrato una funzione in memoria dei morti. Molto toccante il momento nel quale alcuni rappresentanti della comunità hanno spiegato alla folla gli avvenimenti drammatici che hanno portato al sacrificio dei loro connazionali. In particolare è stato ricordato che le prime violenze si sono avute a novembre 2013 contro alcuni manifestanti pacifici dopo che Yanukovic si era rifiutato di firmare il trattato d'associazione economica con l'Unione europea, e che da lì in poi le proteste di piazza Indipendenza erano mosse dalla richiesta di dimissioni del presidente.

Tutti chiedono che Viktor Yanukovic, ormai non più presidente dell'Ucraina (il parlamento ha votato l'impeachment), paghi per gli errori commessi con il carcere. Presenti alla manifestazione anche alcuni esponenti della politica milanese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

  • Fontana: "Milano rimane zona rossa. Governo vuole mantenerla fino al 3 dicembre"

Torna su
MilanoToday è in caricamento