rotate-mobile
Cronaca Castello / Piazzale Luigi Cadorna

Sabato 7 febbraio giornata "calda": tre manifestazioni in poche ore

Si mobilitano Forza Nuova, i sindacati degli inquilini e i giovani dei centri sociali contro Expo

Sabato 7 febbraio 2014 sarà una giornata molto calda per le manifestazioni a Milano. Ne sono previste tre, tutte in contrasto e di diversa fattura. 

In piazza Oberdan, durante tutto l'arco della giornata, ci sarà un presidio di Forza Nuova per la "Difesa della Famiglia e dell'Infanzia". Al sit-in verrà distribuito, annunciano dal partito di Roberto Fiore, "materiale informativo sulla dittatura omosessualista nella nostra società, sull'aggressione dei teorici del 'gender' nelle scuole, strumenti utili per organizzare la difesa dei propri bimbi".

La cosa ha fatto infuriare, e non poco, il centrosinistra cittadino e le associazioni per i diritti degli omosessuali, che hanno chiesto a gran voce alle autorità la soppressione dell'iniziativa. 

Alle 14, poi, in Bicocca, in piazza dell'Ateneo nuovo, ci sarà una manifestazione dei centri sociali contro il governo guidato dal premier Matteo Renzi e contro l'Esposizione universale; all'Hangar Bicocca, infatti, è in programma un'iniziativa su Expo, "Expo delle idee", alla quale parteciperanno decine di relatori da tutt'Europa.

In centro, invece, si mobilitano i sindacati degli inquilini, per chiedere "un cambio di rotta della giunta di Giuliano Pisapia per le politiche sulla casa". Il corteo partirà da piazzale Cadorna alle 14.30 e arriverà in piazza della Scala. Si chiede alla giunta di istituire subito il "Fondo per l'incremento della residenza a canone sociale" e l'utilizzo "rapido" di 10mila alloggi sfitti di Comune e Aler. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sabato 7 febbraio giornata "calda": tre manifestazioni in poche ore

MilanoToday è in caricamento