menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Occupazione al Manzoni (foto Fb)

Occupazione al Manzoni (foto Fb)

Protesta contro la "Buona Scuola": occupazione al liceo classico Manzoni

E' il terzo istituto milanese a mobilitarsi a gennaio 2017

Occupazione al liceo classico Manzoni di Milano. Gli studenti di via Orazio hanno votato, lunedì 30 gennaio, a favore dell'occupazione per contestare la riforma della "Buona Scuola".

Riforma che - si legge in un comunicato degli studenti - "porta negli istituti un sistema verticistico e relega ancor di più gli studenti a un ruolo del tutto passivo (basti pensare a come è stata introdotta l’alternanza scuola-lavoro)".

"La maggioranza degli studenti ha scelto di non lasciar correre, ma di reagire. La voce comune dei manzoniani ha reso chiara la propria posizione, non accettiamo che il potere di pochi ci venga imposto, noi ci opponiamo e proponiamo delle alternative per rendere evidente che siamo noi i polmoni, il cuore e la mente della scuola", proseguono i ragazzi. "Sono solo gli studenti stessi a potersi riprendere quel ruolo centrale che gli spetta di diritto, ma spesso il qualunquismo e un’inconscia rassegnazione allo status quo impediscono tale reazione", concludono. 

La decisione è arrivata a maggioranza da parte degli studenti riuniti in assemblea, dopo circa due ore di dibattito. 

Si tratta, nel mese di gennaio, della terza scuola milanese a mobilitarsi dopo il Tenca e il Tito Livio. 

Nella pagina seguente, il video con la decisione dell'occupazione

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento