Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

L'assoluzione di Marco Carta dall'accusa di furto: «L'amica voleva fargli un regalo»

Le motivazioni della sentenza di assoluzione

Non era sufficiente la prova che il cantante Marco Carta, il 31 maggio, abbia partecipato al furto di alcune t-shirt alla Rinascente di piazza del Duomo, a Milano, quando era stato arrestato dalla polizia locale insieme ad una amica, Fabiana Muscas.

Sono state depositate le motivazioni della sentenza con cui Carta è stato assolto. E il giudice milanese Stefano Caramellino ha scritto che può avere un senso la ricostruzione della difesa dell'artista sardo, secondo cui la donna desiderava fare un regalo di compleanno a Carta (che aveva compiuto gli anni 10 giorni prima, il 21 maggio) e quindi è credibile che l'artista non ne sapesse niente. La procura aveva chiesto otto mesi di carcere e 400 euro di multa.

La difesa di Carta, il cui arresto non era stato convalidato nell’immediatezza, aveva chiesto il processo abbreviato condizionato all'acquisizione dei filmati delle telecamere, immagini che sono state mostrate nel corso dell'udienza che si è svolta a porte chiuse. "Siamo fiduciosi, non abbiamo dubbi sulla dinamica di quanto accaduto nel camerino e nel bagno. I video mostrano quello che è sempre stato detto, ossia che non c'è la prova contro Carta",  aveva spiegato l'avvocato Simone Ciro Giordano.“

La posizione dell'amica

L'episodio di cui è accusato il cantante vede protagonista anche un'amica, Fabiana Muscas, 53 anni, la cui posizione è stata stralciata. La donna, la volta scorsa, ha chiesto di essere ammessa all'istituto della messa alla prova, ovvero di potere svolgere lavori di pubblica utilità in un'associazione che si occupa di donne vittime della tratta della prostituzione a Cagliari. Per lei l'udienza è in programma il 17 dicembre quando il giudice deciderà se ammettere la richiesta di messa alla prova della donna, assistita dal legale Giuseppe Castellano, al programma che durerà 52 settimane.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'assoluzione di Marco Carta dall'accusa di furto: «L'amica voleva fargli un regalo»

MilanoToday è in caricamento