rotate-mobile
Cronaca

"Devi rispettare l'Islam": e le punta una katana giapponese alla gola

Follia di un tunisino 21enne nei confronti della sorella. Il giovane, con precedenti per droga, l'aveva già picchiata in passato

Un tunisino 21enne avrebbe minacciato la sorella 20enne con una "katana" giapponese puntandogliela alla gola e ordinandole di "rispettare i precetti dell'Islam". 

La colpa della ragazza, secondo quanto raccontato dalle forze dell'ordine? Voler andare a pranzo con le amiche. 

Il fatto è accaduto a Busto, l'altro giorno, come riporta il Corsera. Il giovane, una sorta di fratello-padrone, ha diversi precedenti per spaccio di droga e reati contro la persona. Aveva già minacciato la sorella. L'altro giorno l'ennesimo episodio: la giovane vuole uscire per andare a mangiare qualcosa, e il tunisino impazzisce. 

Urla, la insulta, le punta la lama alla gola, la spintona e le dà un pugno. La giovane, impaurita, chiama il 112. I militari lo trovano ancora in forte stato di agitazione e non possono che mettergli le manette ai polsi. La giovane, sotto choc, è stata medicata all'ospedale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Devi rispettare l'Islam": e le punta una katana giapponese alla gola

MilanoToday è in caricamento