Cronaca

Martedì 7 luglio sciopero nazionale del trasposto pubblico

A fronte del gravissimo incidente di Viareggio, che è costato la vita fino ad ora a 17 persone, i sindacati di base indicono uno sciopero nazionale del trasporto pubblico per il 7 luglio. Le fasce protette saranno comunicate in seguito

A fronte dei gravissimi fatti accaduti a Viareggio, che hanno comportato un numero rilevantissimo di vittime e feriti, CUB, Confederazione Cobas e SdL Intercategoriale indicono per martedì 7 luglio uno sciopero generale dei Trasporti.

L'azione di sciopero è indetta a difesa della sicurezza e dell'incolumità dei lavoratori e dei cittadini utenti dei trasporti, che non possono rischiare o perdere la vita per motivazioni che hanno a che vedere con la mancanza o la carenza di controlli e di misure atte a rendere massima la tutela della sicurezza.

Lo sciopero avrà la seguente articolazione:

Settore Ferroviario - 4 ore di sciopero dalle ore 10.00 alle ore 14.00;

Settore Trasporto pubblico locale e trasporto merci e logistica - 4 ore nel rispetto delle fasce protette localmente definite, che saranno comunicate singolarmente;

Settore Trasporto Aereo -1 ora di sciopero dalle ore 10.00 alle ore 11.00;

Settore Trasporto Marittimo -1 ora di sciopero all'inizio di ogni partenza.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Martedì 7 luglio sciopero nazionale del trasposto pubblico

MilanoToday è in caricamento