rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca

Maturità 2011, a Milano la corsa dei 20mila: è toto-tracce

Nessuna fuga di notizie sulle tracce 2011 della maturità, che mercoledì avrà il via. Come ogni anno, anche per gli studenti milanesi, è la corsa disperata alle tracce dei temi sui forum. A Milano in classe in 20mila

Ventimila studenti all'ultimo anno delle superiori nelle scuole statali. Quasi 2mila candidati esterni (ovvero privatisti che entrano nella scuola di riferimento solo al momento dell’esame finale). 3mila e 500 dagli istituti privati.

Sono questi i numeri della maturità 2011 meneghina (insieme alla provincia di Monza e Brianza), che, come in tutt'Italia, comincerà domani, con la prima prova, il tema.

Mentre gli istituti onnicomprensivi cittadini concludono gli esami Invalsi di terza media, grande attesa (e tensione) c'è tra gli studenti per scoprire le carte dell'Esame di Stato. Naturalmente, in questi giorni c'è una febbrile ricerca di tracce sui siti specializzati (a partire da www.studenti.it). Come sempre, tra tante proposte qualcuna si avvicinerà a quelle che, con l'apertura dei plichi alle 8, i ragazzi si troveranno davanti.

LE COMMISSIONI A MILANO

Nelle tracce di tipo storico il sito Banzai punta sui 150 anni di Unità d'Italia e sulle figure storiche come Garibaldi e Mazzini ad essa collegata. Questo argomento potrebbe sembrare scontato ma è anche vero il contrario, e cioè che è un tema troppo importante per non essere preso in considerazione dal Ministero. Aldilà del primo scritto, i 150 anni di Unità resta un tema da sapere alla perfezione perchè è molto probabile trovarselo come domanda all'esame orale, anche collegato alla letteratura e all'arte.

LE PREVISIONI - Un altro argomento legato alle tracce di tipo storico o al tema di attualità è la beatificazione di Giovanni Paolo II del il 1° maggio. Questo avvenimento si può collegare anche con la seconda Guerra Mondiale (un argomento sempre al centro dell'attenzione dei maturandi), la Guerra Fredda ma soprattutto con il crollo del muro di Berlino e dei regimi comunisti, un processo a cui papa Wojtyla ha contribuito attivamente.

Anche le catastrofi naturali, purtroppo, sono un tema da non sottovalutare. Il sisma in Giappone può essere collegato al dibattito sull'energia nucleare e rinnovabili e potrebbe essere lo spunto per il tema di attualità o per il saggio in ambito socio-economico o tecnico-scientifico. Inoltre il 2011 è l'anno della biodiversità e potrebbe esserci una traccia sull'ecologia o l'inquinamento.

Sempre legato all'ambito tecnico-scientifico potrebbe essere un tema sulla Luna che da 19 anni non si trovava così vicina alla Terra. Un tema che si potrebbe collegare, ad esempio, alle osservazioni e agli esperimenti di Galileo. Ma le tematiche legate allo spazio non finiscono qui, visto che nel 1961 fu effettuato il primo volo di un uomo nello spazio e protagonista di questa impresa fu Jurij Gagarin. Quest'anno non mancano neanche tematiche legate alla guerra e ai fenomeni migratori. Il conflitto in Libia, i movimenti rivoluzionari nel Nord Africa ed i fenomeni migratori che ne conseguono sono argomenti da tenere d'occhio e da seguire con attenzione. Rispetto a questi è importante riuscire a fare dei collegamenti con i fatti del passato, ad esempio con la conquista della Libia del 1912 o con il flusso migratorio italiano verso l'America. Inoltre è sempre bene considerare anche tematiche collegate, come la difesa dei diritti umani. Un altro tema di attualità, che fa continuamente parlare, è quello della privacy, soprattutto legato ad internet e ai social network. Inoltre ricorre nel 2011 il 10° anniversario dall'attacco alle Torri Gemelle, che può essere collegato alla recente uccisione di Osama Bin Laden e alle cellule terroristiche nel mondo.

Per quanto riguarda, invece, l'analisi del testo, dopo il brano in prosa di Primo Levi uscito l'anno scorso quest'anno gli studenti si aspettano una poesia e tra gli autori più quotati ci sono Giuseppe Ungaretti (e l'ermetismo) e Gabriele D'Annunzio (ed il Risorgimento). Ma si fanno anche i nomi di Luigi Pirandello, Giovanni Pascoli, Italo Calvino, Italo Svevo (ricorrono quest'anno i 150 anni dalla sua nascita) e Grazia Deledda (140° anniversario dalla sua nascita).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maturità 2011, a Milano la corsa dei 20mila: è toto-tracce

MilanoToday è in caricamento