rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Affori / Via Gian Rinaldo Carli

Cranio spaccato, trovato morto in casa noto commerciante milanese

Per l'uomo, Maurizio Pozzi, titolare di un noto negozio di scarpe in via Zanoli, non c'è stato nulla da fare, nonostante l'intervento d'urgenza dei medici

Intorno alle 21.30 dell'altra sera un 69enne è spirato dopo il ricovero al Niguarda, trasportato al nosocomio dal 118 in codice rosso con gravi ferite al cranio dopo una probabile caduta in casa. Aveva perso molto sangue ed era in condizioni critiche.

Per l'uomo, Maurizio Pozzi, titolare di un noto negozio di scarpe in via Zanoli, non c'è stato nulla da fare, nonostante l'intervento d'urgenza dei medici. Sono in corso le indagini della Squadra mobile. La vittima risiedeva in via Carli, zona Affori. 

E' stata la moglie a trovare il 69enne riverso a terra, in un lago di sangue. Non ci sarebbe stato alcun segno di colluttazione in casa e non sarebbe stato rubato nulla. Indaga la polizia, ma sembrerebbe che la sua morte sia stata provocata da un tragico incidente domestico, forse una scivolata dopo un malore con la testa sbattuta violentemente. E' stata disposta l'autopsia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cranio spaccato, trovato morto in casa noto commerciante milanese

MilanoToday è in caricamento