Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Omicidio in via Watt: ucciso il regista Mauro Curreri

L'omicidio sarebbe avvenuto per motivo di denaro: il killer, forse, aveva chiesto dei soldi a Curreri

E' il regista torinese Mauro Curreri, 39 anni, la vittima di un omicidio che è avvenuto intorno alle 13.30 in via Watt, nei pressi di un teatro di posa. 

A sparare sarebbe stato un ex ufficiale dell'esercito (sembra con il grado di maggiore), che è stato fermato dalle forze dell'ordine. Curreri, infatti, stava girando un film sulla vita dell'aviatore Francesco Baracca. Secondo le prime informazioni, ci sarebbero stati grossi problemi finanziari, e l'omicida aveva maturato diversi crediti nei confronti dell'autore piemontese.

Curreri nacque a Torino 39 anni fa. La sua carriera iniziò come attore. Frequentò la scuola di Gigi Proietti di Roma, che gli valse la partecipazione a produzioni con Ornella Muti, Margherita Bui, Raul Bova, Ottavia Piccolo, Lino Banfi, Neri Parenti, Domenico Simonetta, Sergio Martino, Carlo Vanzina. Nel 1996 si iscrisse a una scuola di regia presso l'Isver Rai di Milano.

Dopo un breve stage in appoggio ad alcune agenzie pubblicitarie, nacque nel 1998 la Television Spot Company. In questo modo Curreri iniziò la sua avventura televisiva nel network nazionale Odeon TV, realizzando i suoi due primi programmi televisivi in qualità di autore, regista e produttore. La Television Spot Company vantava più di dieci programmi prodotti, centinaia di spot realizzati sul locale, sul digitale e nazionale, e numerosi video aziendali ed istituzional.

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio in via Watt: ucciso il regista Mauro Curreri

MilanoToday è in caricamento