rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Le immagini

Maxi sequestro di fuochi d'artificio a Milano: 7 arresti e 36 denunce

L'operazione della guardia di finanza a pochi giorni dal Capodanno

Sette persone arrestate, 36 denunciate e quasi quattro tonnellate di fuochi d'artificio e botti sequestrati. È il bilancio dell'intensificazione dei controlli da parte del comando provinciale della guardi di finanza di Milano, proprio in vista del Capodanno.

L'obiettivo è quello di contrastare la detenzione e la commercializzazione illecita di fuochi d'artificio. A fare da bussola, in molti casi, stando a quanto rivelato dagli stessi militari, sono stati diversi annunci pubblicitari comparti sui social network dove si pubblicizzava la vendita di artifici pirotecnici.

I baschi verdi meneghini hanno eseguito numerosi interventi a Milano e nell'hinterland milanese che hanno permesso di sequestrare oltre 105mila pezzi pericolosi ovvero fabbricati o detenuti illegalmente, per un totale di circa 3,7 tonnellate di materiale esplodente, denunciare a piede libero 36 persone e trarne in arresto 7.

In alcuni casi la merce è stata rinvenuta dentro abitazioni private dove veniva confezionata artigianalmente e conservata senza alcuna cautela. Parte degli artifici provenivano da altre regioni italiane, trasportate in spregio delle più elementari regole di sicurezza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi sequestro di fuochi d'artificio a Milano: 7 arresti e 36 denunce

MilanoToday è in caricamento