Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca Duomo / Piazza Duomo

Giovanni Paolo beato "sposta" il Primo Maggio: scontro Cgil-Comune

Per la prima volta dal Dopoguerra, il Primo Maggio non si celebrerà in piazza Duomo. Motivo? Un maxischermo per la beatificazione di papa Wojtyła. E i sindacati porteranno bandiere rosse a Palazzo Marino

Anche Milano si prepara ai festeggiamenti per la beatificazione di papa Giovanni Paolo II, dal 30 aprile al 2 maggio, con un maxischermo in piazza Duomo. Ma non sarà un evento "indolore". Per la Festa del Lavoro, infatti, per la prima volta dal Dopoguerra, saranno interdetti i cortei nella piazza simbolo meneghina. 

LA POLEMICA - Tra Comune e Cgil scoppia la polemica. Il numero uno della Camera del Lavoro milanese, Onorio Rosati, dichiara al Giorno che "si recherà dal prefetto per capire le motivazioni del "no"". "Avrei capito - spiega - se l'iniziativa della proiezione in piazza fosse della Curia, dandole il carattere della manifestazione religiosa; ma se invece l'ha presa il Comune, ci viene il sospetto che Letizia Moratti voglia strumentalizzare l'occasione per fare propaganza elettorale".

ANIMI CALDI ANCHE A TREZZANO - L'alternativa proposta dai sindacati - lo spazio che chiederanno - è proprio davanti a Palazzo Marino: piazza Della Scala. "Andremo con le bandiere rosse proprio sotto casa della Moratti", promette Rosati. Ma non è tutto. Tensione nell'aria, il 25 aprile, ci sarà anche a Trezzano sul Naviglio, dove, secondo la denuncia di Luca Gariboldi (Sel) "il sindaco Tommasino, in accordo con il vicesindaco Russomanno e la giunta tutta, vuole impedire che l’Anpi prenda la parola durante le celebrazioni". "Indignati e offesi - continua Gariboldi -, preoccupati per una deriva autoritaria e oppressiva, l’Anpi, i partiti di centrosinistra e di sinistra (Pd, Idv, Sel, Verdi, Psi, Fds, Sinistra Critica), e i comitati di quartiere hanno preso una posizione netta e decisa. Il 25 Aprile verrà effettuata una contro manifestazione, dalle 9 alle 11, per affermare che la resistenza non è stata, non è e non sarà mai una parola vuota".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovanni Paolo beato "sposta" il Primo Maggio: scontro Cgil-Comune

MilanoToday è in caricamento