menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I controlli in Duomo - Frame da video Sara Meini (TgrRai)

I controlli in Duomo - Frame da video Sara Meini (TgrRai)

Falso 'allarme spari' al McDonald’s in Duomo: "scoppi" nel locale, ma è il compattatore

L'allarme è scattato per dei forti rumori sentiti all'interno del fast food. La ricostruzione

Attimi di panico martedì pomeriggio nel McDonald’s di piazza Duomo, teatro di un falso allarme terrorismo rientrato soltanto dopo l’intervento di carabinieri, polizia e "ghisa".

L’allerta è scattata poco prima delle 15, quando nel locale si sono sentiti alcuni forti botti, una sorta di mini esplosioni, che hanno gettato nel panico molti dei clienti presenti all’interno del fast food, che hanno pensato ad una bomba o a degli spari collegati a un potenziale attacco terroristico. 

VIDEO | Il panico in Duomo dopo gli scoppi nel McDonald’s

video allarme duomo foto-2

Subito dopo gli scoppi, comunque avvertiti distintamente nel McDonald’s, in tanti si sono riversati in strada allontanandosi dal locale e hanno dato l'allarme al 112 riferendo di aver sentito "colpi sordi simili a spari". 

Sul posto sono immediatamente intervenuti polizia, carabinieri e vigili, con le forze dell'ordine che hanno transennato la zona e fatto completamente evacuare il Mc.

In poco tempo, però, militari e agenti hanno verificato che l’allarme fosse infondato. A causare gli scoppi, infatti, era stato semplicemente uno dei compattatori di rifiuti  presenti nel locale a causa, sembra, di un rifiuto rimasto incastrato negli ingranaggi. 

Completate le verifiche del caso, clienti e dipendenti sono tornati tranquillamente nel McDonald's. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento