Cronaca

Milano, professoressa muore di meningite

La donna fino al giorno del ricovero, avvenuto mercoledì, aveva tenuto le lezioni nella scuola

La vittima

È morta la professoressa di cinquantaquattro anni che mercoledì pomeriggio era stata ricoverata in gravi condizioni al San Paolo di Milano per una meningite

Sin da subito - il ricovero è arrivato verso le 13 di mercoledì - le sue condizioni erano apparse molto gravi per, scrive l’Ats in una nota, “choc settico in sepsi meningococcica”: una infezione da meningococco che ha attaccato organi vitali e che è infettiva.  

La donna, Vittoria Patti - originaria di Palermo -, insegnava scienze nell’istituto superiore “Curie Sraffa” di via Fratelli Zoia. Docente apprezzatissima e ammirata da colleghi e studenti, aveva quattro blog dove, con passione, parlava della sua attività didattica, ma anche di scienza e religione.

Si prodigava con i ragazzi in difficoltà, aiutando anche gli insegnanti di sostegno. "Era carina con tutti gli alunni, gentile, era amata da tutti", dice una collega che ha voluto rimanere anonima a MilanoToday. Sposata, tre figli, era biologa, dottore di ricerca in biologia molecolare.

Energia, vivacità, entusiasmo, disponibilità fatte persona. Ciao Pokankuni - che era l’alias che Vittoria tanto amava -. Il dirigente Scolastico, i docenti, il personale Ata, tutti gli amici del Curie Sraffa - si legge in una nota della scuola - si stringono alla famiglia in questo momento di dolore per la sua scomparsa improvvisa”.

Tutte le indicazioni della Regione sulla profilassi: "Nessun allarmismo"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, professoressa muore di meningite

MilanoToday è in caricamento