Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Mense scolastiche, a Milano "buco" di 5 milioni ogni anno

Palazzo Marino sta cercando di recuperare almeno in parte quanto dovuto. Spesso non si tratta di famiglie povere

Una cucina di Milano Ristorazione

A Milano, le mense scolastiche non pagate ammontano a oltre cinque milioni di euro all'anno. Un "buco" che, in proporzioni, è certamente minore di quello in cui si è venuto a trovare il sindaco di Corsico, che di recente ha stabilito la "linea dura" (niente più pasti ai figli di chi non paga anche se potrebbe farlo), ma comunque preoccupante. Sono infatti circa 80 i milioni totali che Milano Ristorazione mette a bilancio per il servizio mensa, e 5 su 80 significano più o meno il 6% dell'ammontare. Ma in termini di numero di famiglie non paganti siamo intorno al 15%.

L'amministrazione comunale ha avviato le verifiche per recuperare questi crediti. Un dato in particolare stupisce. Quello relativo ai poco più di 6 mila insolventi sulle mense, già sommariamente controllati dal comune. La metà di questi ha debiti anche su altri fronti, come le tasse comunali. E una buona parte non è certo a reddito zero.

Se gli insolventi totali sulle mense sono oltre 77 mila, infatti, ben 7 mila sono in quinta ed ultima fascia. Hanno cioè redditi superiori a 27 mila euro all'anno oppure hanno scelto di non presentare l'Isee per ottenere una riduzione sulla tariffa massima. Ed una famiglia su cinque è stata "pizzicata" a non pagare per più anni consecutivi. Quasi 16 mila in particolare sono i nuclei familiari insolventi per cinque anni consecutivi, dal 2006 al 2011, a cui nessuno aveva mai inviato un sollecito. Non il comune e non Equitalia, che fino a qualche anno fa si occupava del recupero crediti per conto di Palazzo Marino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mense scolastiche, a Milano "buco" di 5 milioni ogni anno

MilanoToday è in caricamento