rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

Metrò gialla, quando il riscaldamento è optional (e si gela sul serio)

Carrozze gelide, finestrini aperti; sulla linea rossa e sulla linea gialla (nei convogli vecchi) viaggiare al mattino presto è quasi una sfida polare

Ore 8.20 di martedì 20 dicembre. Fuori la temperatura è ben al di sotto dello zero. -2, -3 e Milano si sveglia col gelo. Ci sarà un po' di tepore almeno in metrò, primo rifugio di migliaia di pendolari milanesi? No, nemmeno per sogno. Se possibile, c'è quasi freddo come all'esterno. 

Una bella (?) sorpresa, infatti, l'hanno avuta alcuni passeggeri della linea gialla, che hanno trovato due carrozze con i finestrini addirittura spalancati. Sulla linea rossa, invece, alcuni lettori segnalano pesanti "sbuffi" di aria gelida.

Stiamo parlando dei convogli vecchi, non i nuovi treni con schermo informativo; ma finchè non ci sarà un pesante restyling delle linee saranno ancora quelli in maggioranza a funzionare. E ancora quelli a lasciare i viaggiatori al gelo anche in inverno. 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Metrò gialla, quando il riscaldamento è optional (e si gela sul serio)

MilanoToday è in caricamento