Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Metro Gialla chiusa, Milano in tilt e non si sa per quanto

Ancora stop in quattro stazioni, da Repubblica a Maciachini. Solo dopo aver prosciugato tutto si potrà capire quanto ci vorrà per il ripristino. Oggi, forse, riapre la stazione centrale

Milano è ancora in tilt e secondo qualcuno ci vorrà qualche settimana per tornare ad una situazione normale. Il bollettino attuale parla di un treno bloccato in galleria alla stazione di Sondrio della linea 3 della metropolitana di Milano, semisommerso da acqua e fango, quattro fermate chiuse da Repubblica a Maciachini e una stazione Centrale che si spera di riaprire entro la giornata. Il tutto senza contare le chiusure in viale Zara che paralizzano la città.

LA STAZIONE CENTRALE
- Il vice sindaco De Corato ieri ha aperto una speranza per la stazione centrale: "Speriamo di riaprire la stazione Centrale della metropolitana al più presto, forse nella giornata di martedì, mentre per le altre ci vorrà ancora qualche giorno. La situazione non è facile - dice - l'appello che voglio fare ai milanesi è uno solo: non percorrete le strade regolari per raggiungere da nord la stazione Centrale, ma usate i percorsi alternativi. È l'unico modo per permettere ai mezzi di soccorso di continuare a lavorare e accelerare così il ritorno alla normalità".

LE QUATTRO LINEE FERME
- I vigili del fuoco stanno continuando a prosciugare il fango che si è riversato su strade, marciapiedi, case e negozi. Dalla prima stima effettuata da Vigili del Fuoco e Protezione Civile, gli interventi per rendere agibili le stazioni M3 di Sondrio, Zara e Maciachini potrebbero richiedere alcuni giorni. Solo dopo le operazioni di rimozione dell'acqua, del fango e dei detriti, ATM potrà valutare lo stato delle infrastrutture e degli impianti e definire i tempi necessari al ripristino del servizio.

Al momento prosegue lo sforzo straordinario di ATM per limitare il disagio dei passeggeri attraverso l'assistenza ed i collegamenti in superficie: cinquanta addetti continuano a presidiare le fermate della metropolitana e in superficie per assistere i clienti, oltre quaranta i bus navetta che effettuano il servizio sostitutivo.

Per informare i cittadini ATM ha predisposto un importante piano di comunicazione che prevede annunci sonori in metropolitana, Atm Tg, messaggi sui display delle fermate in superficie e informazioni sui video presenti in metropolitana e sui bus. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito internet atm-mi.it e al numero verde 800 80.81.81, operativo tutti i giorni dalle 7,30 alle 19,30.

DE CORATO SCARICA LE COLPE - Il vice sindaco De Corato ha anche analizzato le cause di quanto è accaduto, scaricando le responsabilità sui comuni dell'hinterland: "La colpa non è del Comune di Milano - dice De Corato - Il problema è nell'hinterland, in particolare nei comuni del nord. La nostra città è vittima di una situazione che agisce di riflesso e che riguarda anche Como, Varese e altri comuni. La Regione deve organizzare un tavolo con tutte le parti, esiste già un accordo di programma firmato nel 2009. Milano non può farsi carico dei problemi di tutti".

 

RACCONTA IL TUO DISAGIO

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Metro Gialla chiusa, Milano in tilt e non si sa per quanto

MilanoToday è in caricamento