Ucciso da quattro poliziotti, il processo per la morte di Ferrulli

"Mio papà non stava facendo nulla, rideva e scherzava con gli amici e poi è stato massacrato di botte" Così la figlia di Michele Ferrulli

"Mio papà non stava facendo nulla, rideva e scherzava con gli amici e poi è stato massacrato di botte con i manganelli" (video). Così Domenica Ferrulli, figlia di Michele, l'uomo di 51 anni morto il 30 giugno 2011 a Milano per arresto cardiaco mentre quattro agenti lo stavano arrestando, ha raccontato davanti ai giudici della Corte d'Assise del capoluogo lombardo cosa successe quella sera.

In aula ad assistere al processo a carico dei quattro poliziotti, imputati per omicidio preterintenzionale, è arrivata anche Ilaria Cucchi, la sorella di Stefano, arrestato il 15 ottobre 2009 per droga e morto una settimana dopo all'ospedale 'Sandro Pertini' di Roma. Con lei anche Lucia Uva, sorella di Giuseppe, morto nel 2008 dopo essere stato ricoverato in ospedale con trattamento sanitario obbligatorio e dopo che i carabinieri lo avevano fermato ubriaco per strada. La giovane, Domenica Ferrulli, rispondendo alle domande del pm Gaetano Ruta, ha spiegato anche che una delle persone che era presente quella sera in via Varsavia, alla periferia sud-est di Milano, è stato "minacciato e spaventato". 

La ragazza ha chiarito che il testimone "nei giorni successivi al fatto è stato fermato vicino al lavoro da un uomo che l'aveva seguito e che gli ha intimato di aprire la macchina, dicendogli anche "se non hai precedenti penali, te li creo io". Mentre altri testimoni - tra cui in particolare alcuni rom del campo nomadi vicino via Varsavia - che in un primo tempo avevano assicurato che avrebbero aiutato i familiari di Ferrulli ad "avere giustizia", poi si sarebbero dimostrati - sempre stando alla testimonianza della ragazza - reticenti e avrebbero anche minacciato lei e il fratello, Eustachio Ferrulli.

Martedì sono stati ascoltati anche il figlio e la moglie di Ferrulli, tutti assistiti come parti civili dall'avvocato Fabio Anselmo, e una giovane nomade che girò il video con il cellulare che venne poi acquisito agli atti dell'inchiesta. La nomade, davanti ai giudici, ha risposto con molti "non ricordo" e, secondo la figlia di Ferrulli, la donna, poco dopo i fatti, l'avrebbe minacciata perché "voleva che nominassi come avvocato il suo avvocato". Michele Ferrulli, stando alle parole della moglie, "beveva un po', ma non dava fastidio a nessuno e l'hanno ammazzato". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Vorremmo solo che chi si occupa di processi a carico delle forze dell'ordine lo facesse senza fare sconti e che le famiglie non fossero lasciate sole". Ilaria Cucchi, sorella di Stefano, morto in carcere nel 2009, spiega così la sua presenza al processo a Milano. I poliziotti sono imputati per omicidio preterintenzionale.  Cucchi ha spiegato di aver apprezzato molto l'atteggiamento del pubblico ministero che "ha dimostrato grande volontà di raggiungere la verita". "Perché in questi casi - ha spiegato - se non c'é questa sensibilità la parte lesa rischia di diventare imputato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, passante insegue un rapinatore in metro e con un pugno lo riduce in coma

  • Incidente a Milano, scontro tra monopattino e auto: cade e sfonda il parabrezza, uomo in coma

  • Milano, paura sul tram: minaccia i passeggeri con un coltello, aveva anche cinque forbici

  • Milano, esplosione in un palazzo di piazzale Libia: crolli nelle case e feriti. Grave un 30enne

  • Milano, esplosione in piazzale Libia: è uno chef de rang il 30enne intubato al Niguarda

  • Follia sul bus Atm, "sgridato" per la bici a bordo: sfonda il vetro e aggredisce l'autista

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento