Cronaca

Si nascondono in un container per scappare in Germania, scoperti e denunciati

Protagonisti cinque migranti. Avevano però sbagliato il container, che in realtà era destinato a restare fermo nella dogana ferroviaria per alcuni giorni

Repertorio

Cinque giovani migranti africani sono stati sorpresi dai carabinieri all'interno di un container di una ditta di trasporti danese nell'area doganale merci di Busto Arsizio. Cinque di loro sono maggiorenni e hanno tra i 21 e i 28 anni: tre sono originari della Sierra Leone, uno della Guinea e uno della Costa d'Avorio. Tra loro una ragazza di 17 anni della Sierra Leone.

I sei giovani sarebbero stati convinti che il container (su cui ci sono scritte in tedesco) fosse diretto in Germania, il Paese in cui erano intenzionati ad andare. Si trattava, invece, di un container appena arrivato a Busto e destinato a restarci per alcuni giorni. Per entrare si erano calati dal tetto dopo averlo bucato. E per respirare avevano praticato dei fori sul lato del container.

I carabinieri sono intervenuti all'alba del 27 giugno dopo una segnalazione da parte dei responsabili della dogana; li hanno identificati e denunciati per danneggiamento. La minorenne (che si era allontanata da una struttura d'accoglienza catanese) è stata affidata ad una comunità protetta. 

Uno di loro (un 25enne ivoriano) è irreglare in Italia; due (un 21enne della Guinea e un 28enne della Sierra Leone) hanno fatto domanda d'asilo; della 17enne si è detto; infine un 25enne della Sierra Leone con regolare permesso di soggiorno temporaneo. Dato il loro stato di necessità, è possibile che la loro vicenda finisca con una archiviazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si nascondono in un container per scappare in Germania, scoperti e denunciati

MilanoToday è in caricamento