Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca

Viola obbligo di permanenza a Milano, va a Genova in hotel e non paga il conto: arrestato

L'uomo, sottoposto a sorveglianza speciale, era anche stato multato sul treno diretto al capoluogo ligure perché non aveva il biglietto

Incurante dell'obbligo di permanenza a Milano, un sorvegliato speciale è andato a Genova in treno e ha poi trovato alloggio in albergo. Al momento di saldare il conto però l'uomo ha utilizzato un bancomat a cui è stata negata la transazione. Gli agenti, accorsi sul posto, dopo averlo identificato l'hanno tratto in arresto. L'episodio si è verificato nella notte del 1° febbraio, verso le 3, nella zona di Genova Brignole.

La scoperta dei poliziotti

L'uomo, un 49enne milanese, dopo  essere arrivato nel capoluogo ligure è andato in hotel, ma al momento di pagare ha utilizzato una carta a cui è sempre stata negata l'autorizzazione, dicendo di non avere con sé denaro contante. Dal controllo della polizia sono emersi numerosi precedenti penali, nonché la misura della sorveglianza speciale, con obbligo di permanenza nel comune di Milano, a cui il 49enne è sottoposto.

Gli agenti hanno inoltre scoperto che il milanese il giorno prima era stato multato sul treno con cui era arrivato a Genova, perché non aveva i soldi necessari ad acquistare il biglietto. L'uomo è stato quindi denunciato per insolvenza fraudolenta e arrestato per la violazione degli obblighi della sorveglianza speciale. Nella stessa mattinata, poi, è stato sottoposto a processo per direttissima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viola obbligo di permanenza a Milano, va a Genova in hotel e non paga il conto: arrestato

MilanoToday è in caricamento