Violenta e rapina una lucciola, arrestato 27enne

La polizia lo ha arrestato dopo che l'uomo si era recato in commissariato per denunciare lo smarrimento di un cellulare. È sospettato di essere un "seriale", s'indaga su altri episodi

La prima volta l'ha rapinata, la seconda le ha usato violenza e poi ha continuato a minacciarla al telefono. E' la vicenda di una prostituta rumena di 21 anni e del suo aguzzino, un ragazzo milanese di 27. L'uomo, A. P. le sue iniziali, è stato arrestato dalla polizia. Gli inquirenti hanno il sospetto che si tratti di un "seriale", anche se al momento non sono imputati al giovane altri episodi analoghi. Chiunque abbia subito violenze o abbia motivo di conoscere il sospetto stupratore - dice la Polizia - si può presentare al commissariato di Porta Garibaldi - Venezia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
  La polizia invita a denunciare fatti analoghi  


Il giovane, un metro e ottantacinque di altezza, capelli neri corti, verrà interrogato domani dal gip di Milano, che dovrà decidere sulla convalida del suo arresto.

Secondo la ricostruzione dei fatti, l'11 febbraio scorso il giovane, dopo averla contattata per telefono, è riuscito ad avere un appuntamento con la romena e, una volta entrato in casa, le ha puntato un coltello alla gola e si è fatto consegnare 1.400 euro.

Per non essere rintracciato, ha poi deciso di presentarsi alla polizia per denunciare lo smarrimento del telefono e della sim-card con le quali aveva telefonato alla giovane. Con un altro telefono, il 13 marzo, ha fissato un altro appuntamento con la donna, la quale spaventata stavolta gli ha detto di non avere soldi da dargli, e lui l'ha stuprata. Il 26 marzo, poi, ha di nuovo telefonato alla prostituta minacciandola pesantemente e dicendole che doveva dargli altri soldi, altrimenti l'avrebbe seguita e pedinata. A quel punto, la giovane ha deciso di denunciare tutto alla polizia e ha riconosciuto davanti agli investigatori l'uomo attraverso un album fotografico di sospetti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, il locale che regala chupiti alle donne che mostrano il seno: esplode la polemica

  • Incidente a Milano, terribile schianto in pieno centro: gravissimo un ragazzo

  • Orrore per una mamma di Milano, violentata e picchiata davanti ai suoi bimbi: un arresto

  • Non è affatto detto che Milano torni a essere quella di prima

  • Incidente sulla A8, si schianta contro guardrail al casello: gravissimo 45enne

  • Inseguito con la Porsche dopo la tentata rapina, uomo in scooter si schianta: è grave

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento