rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Operazione Sniper: scoperto traffico di armi verso l'Iran, 9 arresti

La Guardia di Finanza di Milano ha arrestato 9 persone, fra le quali alcuno 007 iraniani, colpevoli di trafficare armi verso l'Iran contro l'embargo internazionale. Sequestrate tra Londra e la Romania circa 300 ottiche militari destinate al puntamento per fucili da guerra. Bloccata anche esportazione di proiettili ed esplosivo. Tutti i dettagli

Ha preso il nome “Sniper”, cecchino, l'operazione condotta dalla Guardia di Finanza che ha portato all'arresto di 9 persone accusate di traffico di armi verso l'Iran contro l'embargo internazionale. Le notifiche delle custodie cautelari in carcere sono arrivate questa mattina nei confronti di 9 persone, due delle quali però risultano ancora latitanti.

Si tratta di Nejad Hamid Masoumi, 51 anni, che era accreditato come giornalista presso la sala stampa estera a Roma dove è stato arrestato dalla Guardia di Finanza. Masoumi è uno dei due presunti agenti dei servizi segreti iraniani. L'altro presunto 007 iraniano è stato arrestato a Torino. Si chiama Ali Damirchiloo, di 55 anni. Sono latitanti un altro iraniano, Hamir Reza, e Bakhtiyari Homayoun, di 47 anni. In manette anche Alessandro Bon, 43 anni, originario di Vittorio Veneto, residente e Monza e ritenuto dagli investigatori il promotore dell'organizzazione tramite una società, la Antares, ubicata a Varese. Arrestati anche la sua compagna, Danila Maffei, 40 anni, un socio di Bon, nonché un avvocato di Torino, Raffaele Rossi Patriarca, che secondo l'inchiesta si era recato in Iran a contattare ufficiali dell'esercito per la compravendita degli armamenti. In manette anche Guglielmo Savi, 56 anni, titolare di una società di telecomunicazioni, la Sirio srl.

Fra l'aeroporto londinese di Heathrow e la Romania sono state sequestrate anche 300 ottiche militari destinate ai sistemi di puntamento dei fucili, dalle quali ha preso il nome l'intera operazione. Le persone arrestate dovranno adesso rispondere alle accuse di associazione a delinquere finalizzata all'illecita esportazione verso l'Iran, di armi e sistemi militari di armamento, con l'aggravante della transnazionalità.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione Sniper: scoperto traffico di armi verso l'Iran, 9 arresti

MilanoToday è in caricamento