Cronaca Piazza Prealpi

Piazza Prealpi, accoltella la ex fidanzata: prognosi riservata

L'aggressione ieri intorno alle 16 in un appartamento di piazza Prealpi. La ragazza, 19 anni, aveva già denunciato l'ex per stalking. Adesso versa in gravi condizioni

Ferita con un coltello e forse con una bottiglia rotta alla testa, al volto, alle mani e alle braccia. Ma prima di perdere i sensi, una ragazza di 19 anni, ha fatto in tempo ad avvertire la polizia. È successo ieri pomeriggio, intorno alle 16, in un appartamento di piazza Prealpi, a Milano.

L'aggressore è l'ex fidanzato della giovane peruviana, già denunciato lo scorso aprile per stalking dalla stessa vittima. Forse la gelosia alla base dell'accoltellamento, ma sarà la polizia a stabilire la dinamica e le motivazioni alla base.

L'uomo è riuscito a scappare, ma è stato fermato dai carabinieri di Bernareggio prima che riuscisse a rincasare, dopo essersi allontanato da Milano. Si tratta di un ragazzo peruviano di 22 anni. La ragazza, invece, è ricoverata in prognosi riservata all'ospedale Sacco, ma non sarebbe in pericolo di vita.

Le versioni sui fatti forniti dai due coinvolti, legati fra loro da una relazione turbolenta, sembra contrastare. La vittima ha detto di aver subito l'aggressione subito dopo che l'ex è entrato in casa, mentre lui sostiene di non aver agito con premeditazione, ma che l'accoltellamento è avvenuto alla fine di un'accesa lite.


L'uomo aveva l'obbligo di firma per un precedente reato per furto e non, come in un primo momento sembrava, per un pendente provvedimento di stalking. Quando la ex fidanzata, in aprile, aveva presentato denuncia per atti persecutori, lui avrebbe presentato a sua volta una contro denuncia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Prealpi, accoltella la ex fidanzata: prognosi riservata

MilanoToday è in caricamento