rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca Piazza VIII Novembre

Esce dalla banca con il bottino, ma ad attenderlo trova la polizia

Non voleva credere ai propri occhi, quando, facendo finta di nulla è uscito dall'Unicredit di piazza VIII Novembre con il bottino. Il rapinatore è stato arrestato in flagranza

Diciottomila e ottocento euro in un sacchetto e fare disinvolto. Solo che quando Sandro C. è uscito dalla filiale Unicredit di piazza VIII Novembre, è rimasto di stucco. Ad attenderlo fuori dalla banca ha trovato uno schieramento di polizia. E' rimasto interdetto qualche secondo, poi ha cercato di cavarsela dicendo "Fate presto, il rapinatore è ancora dentro".

Gli agenti però non si sono fatti depistare e in quattro lo hanno ammanettato a terra, perchè l'uomo si ribellava alla presa dei poliziotti. Due di loro sono rimasti leggermente feriti.

  Suoi 8 colpi, per un bottino totale di 106mila euro  


La cattura è avvenuta ieri, anche grazie al contributo del direttore di filiale che ha riconosciuto il rapinatore, a causa di una rapina da 50mila euro commessa dallo stesso qualche tempo fa.

Sandro C. pregiudicato milanese, dovrà rispondere di rapina: per ben sette volte, insieme ad un complice, ha messo a segno una serie di colpi. Secondo le sue stesse ammissioni, le rapine gli avrebbero fruttato 106mila euro. Sandro ha però negato di conoscere il suo complice Stefano S. che secondo gli inquirenti sarebbe il secondo uomo.

Il modus operandi del rapinatore era sempre lo stesso: armato di taglierino, si presentava all'interno delle banche e scavalcava rapidamente il bancone per minacciare i dipendenti. Ottenuto il bottino, lo "reinvestiva" per sua stessa ammissione nelle agenzie di scommesse sportive nella speranza che i soldi rapinati potessero fruttare maggiormente.


Visualizzazione ingrandita della mappa

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esce dalla banca con il bottino, ma ad attenderlo trova la polizia

MilanoToday è in caricamento