rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Casoretto / Via Giorgio Chavez

Via Chavez, rissa fra latinoamericani nella notte

Una rissa finita a colpi di coltello è avvenuta questa notte poco distante da via Padova. A scatenare la lite, tre o quattro persone in stato di ebbrezza. Identificato l'aggressore

Futili motivi, calci, pugni e poi alcuni fendenti che hanno colpito all'addome due ragazzi ventenni sudamericani. È il bilancio della rissa scoppiata intorno alla mezzanotte di ieri in via Chavez, poco lontano da via Padova dove nel febbraio scorso una rissa simile era costata la vita ad un giovane egiziano, Abel Aziz el Saied. La polizia sta identificando gli aggressori.


GLI AGGIORNAMENTI


23 agosto ore 15.25 - La rissa è scoppiata fra persone ubriache. La polizia ha ricostruito in queste ore la dinamica che ha scatenato la rissa venerdì scorso in un phone center nei pressi di via Padova, a Milano. Trovata anche l'arma con la quale due dei litiganti (cittadini bengalesi di 31 e 32 anni) sono stati feriti: si tratta di un coltello - precisa la polizia - e non di un coccio di bottiglia come inizialmente supposto. Identificati anche aggressori e feriti. L'accoltellatore è un ventenne ecuadoregno A. P. tratto in arresto per rissa aggravata e porto abusivo di armi. E' rimasto ferito nella lite e ha riportato diverse ecchimosi. Altri due i feriti, colpiti dai fendenti all'addome: si tratta di L.M., un salvadoregno di 20 anni, e D.A., peruviano di 22. Nessuno si trova in pericolo di vita. A permettere l'identificazione degli aggressori, un poliziotto libero dal servizio che ha visto un uomo allontanarsi e lo ha fatto bloccare poco più avanti da una pattuglia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Chavez, rissa fra latinoamericani nella notte

MilanoToday è in caricamento