menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Serrande giù, ma 25 clienti seduti al tavolo: blitz nel ristorante 'clandestino', multe per tutti

La polizia ha multato i 25 clienti e il titolare per il mancato rispetto delle norme anti covid

Saracinesche abbassate, una fila di riders all'esterno per le consegne e - particolare non da poco - decine di clienti seduti al tavolo. "Blitz" della polizia domenica sera in un ristorante pizzeria di Milano, un locale di via Pietro Calvi - zona Porta Vittoria - il cui titolare evidentemente aveva "dimenticato" le norme anti covid, che impongono ai ristoranti la chiusura alle 18 e che, in zona arancione, vietano il servizio al tavolo. 

Il controllo degli agenti è scattato alle 21.45, dopo che i poliziotti hanno sentito rumori e voci provenire dall'interno. Gli agenti si sono avvicinati ai fattorini fuori dal locale - che aveva le saracinesche abbassate - e i riders hanno spiegato di essere lì in attesa delle consegne a domicilio. 

Finisce in ospedale dopo cena nel ristorante 'clandestino'

La spiegazione, però, non è bastata agli uomini della Volante, che hanno trovato un ingresso sul retro e sono riusciti a entrare nel ristorante. All'interno, seduti ai tavoli, c'erano 25 persone, donne e uomini tra i 20 e i 68 anni: per tutti loro scatterà una multa da 400 euro per il mancato rispetto delle norme anti covid.

Gli stessi poliziotti hanno poi identificato il titolare, un italiano di 69 anni, anche lui sanzionato. Il locale sarà poi segnalato alla Prefettura, che potrebbe disporne la chiusura momentanea. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento