Cronaca Via Chiesa Rossa

Via Chiesa Rossa, fuori i rom dal campo: sono proprietari di case

Un nucleo familiare di 15 persone è stato allontanato ieri dal campo nomadi autorizzato di via Chiesa Rossa. De Corato: "Erano proprietari di appartamenti in Lombardia". La resistenza dei rom durante le demolizioni

Forze dell'ordine e Polizia Locale, ieri, hanno allontanato dall'insediamento autorizzato di via Chiesa Rossa un nucleo familiare allargato di nomadi italiani, composto da 15 persone di cui 2 uomini in carcere e uno agli arresti domiciliari.

A seguito di accertamenti, infatti, i nomadi sono risultati proprietari di case in Lombardia e in una di queste un capofamiglia stava pure scontando i domiciliari per reati contro il patrimonio. Le quattro villette occupate dal nucleo familiare sono state svuotate dei beni personali e si sta procedendo all'abbattimento da parte di un'impresa edile dell'area tecnica del Comune.

Una operazione importante, quella di via Chiesa Rossa, con un dispiegamento di 130 uomini, oltre che del personale dei Vigili del Fuoco, Nuir, A2a, Croce Rossa, Protezione civile e servizi sociali comunali.

Per il vicesindaco De Corato si tratta di un "importante segnale di legalità". I nomadi però non sono rimasti inattivi a guardare lo smantellamento delle loro case: con chiavi inglesi, pietre e oggetti contundenti si sono scagliati contro le forze dell'ordine. Un episodio, quello di ieri, che ricorda tanto i tafferugli occorsi un paio di mesi fa al campo di via Triboniano.


"I nomadi che si trovano nei campi autorizzati del Comune - ha spiegato De Corato - conoscono bene il regolamento, che è chiaro, e sanno che ogni violazione determina l'allontanamento. E una delle regole principali, com'è logico che sia, è proprio l'assenza di altre proprietà sul territorio nazionale. Non si capisce, infatti, perché qualcuno che è intestatario di un'abitazione debba vivere a spese del Comune e dei milanesi. È una violazione inaccettabile che rasenta la truffa e per questo i Servizi Sociali e la Polizia Locale continueranno a fare accertamenti per evitare furbizie e pratiche parassitarie".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Chiesa Rossa, fuori i rom dal campo: sono proprietari di case

MilanoToday è in caricamento