rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

Porta Genova, degrado in un magazzino in disuso: era casa per 11 extracomunitari

Questa mattina lo sgombero dell'area. Precarie le condizioni igieniche in cui vivevano gli 11 immigrati, 8 dei quali irregolari. De Corato: "La segnalazione è arrivata dai cittadini"

Undici cittadini egiziani, di cui 8 clandestini, sono stati scoperti questa mattina in un magazzino in disuso all'interno di un'area dismessa della Stazione di Porta Genova, di proprietà delle Ferrovie dello Stato. In nove stanze, probabili ex-uffici, tra topi, liquami e quintali di immondizia, sono stati trovati anche 5 televisioni, 2 frigoriferi, 2 computer portatili, tutti in funzione grazie ad allacciamenti abusivi alla rete elettrica.

I nordafricani sono stati tutti denunciati per occupazione abusiva dell'area in base all'articolo 633 del codice penale e per furto di energia. Gli 8 irregolari, inoltre, sono stati anche segnalati all'autorità giudiziaria per violazione alla legge sull'immigrazione. Le Ferrovie delle Stato, dietro richiesta del Comune, si sono impegnate a mettere in sicurezza l'area per scongiurare nuove intrusioni.


Come di rito, l'area verrà ripulita da Ama - ha specificato il vicesindaco De Corato che non ha mancato di specificare come l'intervento sia scattato su segnalazione dei cittadini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porta Genova, degrado in un magazzino in disuso: era casa per 11 extracomunitari

MilanoToday è in caricamento