rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Allarme tarlo asiatico, la Regione ai cittadini: “segnalate i casi”

E' un insetto che uccide le piante, ma è innocuo per l'uomo. Ieri Regione Lombardia ha iniziato la campagna informativa sull'Anoplophora Chinensis. Ecco i dettagli, le foto e il numero verde

 

L'assessore De Capitani mostra il tarlo asiatico

Il tarlo asiatico, Anoplophora Chinensis il suo nome scientifico, minaccia gli alberi di Milano. E' innocuo per l'uomo ma opera delle vere e proprie devastazioni negli alberi che portano possono portare l'arbusto alla morte.

Ieri, in Regione, è partita la campagna di informazione, "Al momento la migliore arma che abbiamo per contrastare la concreta minaccia rappresentata dal tarlo e per scongiurare che il patrimonio costituito dagli alberi lombardi abbia la drammatica sorte toccata a quelli di altri Paesi nel mondo". Lo ha detto Giulio De Capitani, assessore regionale all'Agricoltura.

La lotta contro questo coleottero parte proprio dalle segnalazioni della sua presenza sugli alberi. Per questo Regione Lombardia ha attivato un numero verde per segnalare la presenza dell'insetto. "Ho scritto a tutti i sindaci dei comuni interessati dalla presenza del coleottero perché sensibilizzino i cittadini a segnalare la presenza del tarlo asiatico", ha concluso l'assessore mostrando un tronco d'albero devastato dall'Anoplophora Chinensis. Ad oggi il tarlo asiatico è stato isolato nel territorio di 32 comuni lombardi, compresi nelle province di Milano (23), Varese (7) e Brescia (2).

Per segnalare la presenza del tarlo asiatico

Numero Verde Regionale (800.318.318)
Casella vocale di Ersaf (02.6740.4860)
Indirizzi di posta elettronica
tarloasiatico@regione.lombardia.it
anoplophora@ersaf.lombardia.it

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme tarlo asiatico, la Regione ai cittadini: “segnalate i casi”

MilanoToday è in caricamento