Cronaca Cenisio Monumentale / Via Fratelli Salvioni

Via Salvioni, sarebbe una lucciola la donna uccisa

Sarà l'autopsia a stabilire l'ora del decesso, ma sembra che la donna morta per una profonda ferita da taglio all'addome e alla coscia, sia stata assassinata da un cliente. Non è il primo caso a Milano

Quarantacinque anni, italo-brasiliana nata a Londrina, Paranà, è stata trovata dai vigili del fuoco riversa fra la parete e il letto nel suo appartamento alla Bullona. La donna, in un lago di sangue, sarebbe morta per le profonde ferite all'addome e alla coscia destra provocategli dall'assassino con un coltello da cucina di 30cm trovato accanto al cadavere. È con ogni probabilità l'arma del delitto.

  Il cadavere è stato scoperto dall'odore: si sentiva fino all'androne del palazzo  

Sarà l'autopsia, adesso, a stabilire le cause e l'ora del decesso. Ad allertare gli inquilini del palazzo - uno stabile non lontano da corso Sempione e dalla zona di Chinatown - l'odore nauseabondo della decomposizione che si sarebbe avvertito perfino nell'androne.

La porta del monolocale della donna, che sembra fosse una prostituta, è stata trovata chiusa, segno che la lucciola potrebbe aver aperto personalmente e forse conosceva il suo assassino. Le chiavi dell'appartamento non sono state ritrovate. Non è la prima volta, a Milano, che una prostituta viene uccisa da un possibile cliente: due anni fa un cinese venne condannato per l'omicidio di una lucciola uccisa nel suo monolocale in via Cagliero. In quel caso, l'uomo, fermato cinque giorni dopo, confessò di averla strangolata per gelosia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Salvioni, sarebbe una lucciola la donna uccisa

MilanoToday è in caricamento