Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Milko Pennisi torna in libertà: fu arrestato per tangenti

E' tornato in libertà Milko Pennisi, ex consigliere comunale ed ex presidente della commissione urbanistica di Palazzo Marino, arrestato in flagranza mentre incassava una tangente

Camillo Pennisi, detto Milko, è tornato in libertà. La notizia si apprende solo oggi, ma Pennisi, è stato rimesso in libertà dal Gip Gaetano Bruso lo scorso agosto.

Pennisi, accusato di concussione, ad aprile ha patteggiato una pena a due anni e dieci mesi di carcere, ha restituito 10 mila euro, la cifra complessiva della mazzetta e devoluto al Comune 5 mila euro, somma simbolica a titolo di risarcimento per il danno di immagine. A seguito del patteggiamento l'ex consigliere comunale aveva ottenuto gli arresti domiciliari.

La vicenda fece molto scalpore, infatti Pennisi fu arrestato in flagrante lo scorso 11 febbraio mentre incassava la seconda rata di una tangente di 5 mila euro nascosta in pacchetto di sigarette. La tangente la stava pagando il rappresentante legale di una società immobiliare, impegnata in una ristrutturazione alla Bovisa, la cui pratica era ferma negli uffici comuali da mesi.

Il giudice, nel suo provvedimento di remissione in libertà, ha spiegato che l'ex esponente del Pdl ha svolto con "puntualità e impegno" attività di volontariato presso la fondazione Fratelli di San Francesco d'Assisi.

 

LA VICENDE PENNISI:

11 febbraio 2010 In manette il Consigliere Milko Pennisi: ritirò una mazzetta

15 febbraio 2010 Pennisi interrogato nega la concussione

5 marzo 2010 Interrogatorio in carcere

1 aprile 2010 Pennisi patteggia e ottiene i domiciliari

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milko Pennisi torna in libertà: fu arrestato per tangenti

MilanoToday è in caricamento