rotate-mobile
Cronaca

I mimi e le caldaie rotte: guerrilla marketing per le strade di Milano

A Maciachini, Affori e al mercato di via Fauché due insoliti personaggi animano la strada: uno ha freddo (ha la caldaia rotta), l'altro è un tecnico specializzato in riparazioni

Aspetti il tram e due mimi ti intrattengono. Si fanno capire a gesti, come è ovvio, e ti consegnano un volantino con un buono sconto. Uno di loro è vestito tutto in bianco, l'altro da tecnico specializzato. Ci vuole poco a comprendere l'antifona: gli "oggetti del mestiere" sono due caldaie, una palesemente non funzionante, l'altra perfettamente in regola.

Il mimo che possiede la caldaia rotta è quello vestito di bianco (colore che ricorda la neve e le temperature rigide) e, se il concetto non fosse chiaro, ogni tanto si avvolge in una coperta di lana e batte i denti. L'altro mimo, quello vestito da tecnico, è invece colui che ripara le caldaie. Succede in questi giorni in piazzale Maciachini e ad Affori, ma non solo: sabato è prevista una "incursione" al mercato di via Fauché.

Mimi in piazzale Maciachini ©Melley/MilanoToday

Ma che cosa fanno in realtà questi mimi? L'obiettivo è pubblicizzare un centro di assistenza tecnica sulle caldaie (Calor Service) che ha appena aperto una nuova sede (la quarta) nelle vicinanze del quartiere.

A ideare l'insolita campagna, che adotta le tecniche del guerrilla marketing, è Marina, una studentessa croata in Italia per l'Erasmus, collaboratrice dell'agenzia Giroidea. "Volevamo trovare un'idea originale per fare pubblicità a un 'prodotto', quello dell'assistenza tecnica specializzata, che non è di per sé qualcosa di attraente per il grande pubblico anche se necessario per l'efficienza della caldaia di casa".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I mimi e le caldaie rotte: guerrilla marketing per le strade di Milano

MilanoToday è in caricamento