rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
al centro commerciale / Arese

Minacce e insulti a Vittorio Brumotti davanti centro commerciale Arese: "Ti mando sulla sedia a rotelle"

L'inviato di 'Striscia la notizia' ha fermato un uomo che aveva parcheggiato sul posto riservato ai disabili

Vittorio Brumotti nuovamente attaccato, questa volta con minacce di morte. L'inviato di 'Striscia la notizia' in bicicletta si è recato al centro commerciale di Arese per stanare qualche furbetto che parcheggia nel posto riservato ai disabili senza averne il diritto. Con la sua 'cacchina' Brumotti usa contrassegnare le auto che approfittano delle strisce gialle per le persone con disabilità. Ma questa volta ha incontrato un soggetto che si è spinto agli insulti fino alle minacce di morte. 

"Puoi andare a fare in c**o tu e 'Striscia la notizia'. Spegni quella ca**o di telecamera che te la rompo povero testa di ca**o", ha esordito l'uomo che aveva parcheggiato la macchina dove non avrebbe dovuto, con il conseguente intervento di Brumotti. "La tua sola presenza fa venire il vomito", ha detto in evidente stato di alterazione per poi calmarsi ed elencare un curriculum degno di nota in segno di sfida nei confronti dell'inviato: "Non bastano le denunce che già ho: tentato omicidio, estorsione, estorsione aggravata, rapine. Sono stato condannato".

L'uomo si è poi avvicinato a Vittorio Brumotti per parlargli nell'orecchio: "Ti mando sulla sedia a rotelle, l’ho già fatto. Oppure ti mando qualcun altro", ha minacciato l'individuo pensando, probabilmente, che le parole non sarebbero state intercettate dal microfono. "Addirittura mi ha minacciato di morte. Mi ha detto che se faccio vedere questo filmato mi manda sulla sedia a rotelle o mi fa uccidere da qualcuno. Per una semplice cacchina. Ma è quello che ci piace: difendere i più deboli", ha concluso a fine servizio Brumotti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce e insulti a Vittorio Brumotti davanti centro commerciale Arese: "Ti mando sulla sedia a rotelle"

MilanoToday è in caricamento