rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Cronaca

Minacce e violenze, la mamma e i suoi bimbi ostaggio del figlio 18enne: ragazzo arrestato

Il giovane è stato arrestato domenica dopo l'ennesimo "blitz" nei confronti della mamma

Quando i piccoli di casa hanno visto i poliziotti, li hanno abbracciati e sono scoppiati a piangere. Li hanno ringraziati per quel loro intervento e hanno confessato di aver avuto paura. A spaventarli, a terrorizzarli per l'ennesima volta, era stato il fratellastro, un giovane di 18 anni poi arrestato con l'accusa di atti persecutori nei confronti proprio di sua madre, una 44enne che da un altro compagno ha avuto altri due bimbi che adesso hanno sei e dieci anni.

A mettergli le manette sono stati gli agenti della Volante, che verso le 20 hanno raccolto la richiesta d'aiuto della donna. La 44enne ha infatti telefonato al 112 spiegando che il ragazzo - che da settembre vive in un'altra casa - era davanti all'abitazione e continuava a prendere a calci e pugni la porta pretendendo di entrare. 

I poliziotti sono immediatamente intervenuti e sul pianerottolo della casa - un appartamento in zona Barona - hanno trovato il 18enne visibilmente agitato e fuori di sé. Dopo un lungo colloquio, gli agenti sono riusciti a bloccarlo e sono entrati nell'abitazione per parlare con la donna. 

Una volta dentro, gli uomini in divisa sono stati accolti dall'abbraccio dei piccoli e dalla vittima, che ha raccontato che le minacce e gli atti persecutori andavano avanti ormai da tanto.

Dal 2016, stando a quanto accertato dagli investigatori, ci sono almeno 11 interventi delle forze dell'ordine sempre per lo stesso motivo. Lo scorso novembre, in un altro dei suoi scatti d'ira, il ragazzo aveva ferito con un pugno al volto il nuovo compagno della donna. Domenica sera il 18enne è finito nel carcere di San Vittore, in attesa della convalida dell'arresto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce e violenze, la mamma e i suoi bimbi ostaggio del figlio 18enne: ragazzo arrestato

MilanoToday è in caricamento