rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Cronaca Pioltello

Pioltello (Milano), ragazze minacciate con l'acido dal patrigno: arrestato

A finire in manette dopo l'intervento dei carabinieri un 56enne, ex marito della madre delle vittime

Erano dirette in tribunale per testimoniare contro il loro patrigno, l'ex marito della madre. Ma le due ragazze, di 26 e 27 anni, se lo sono trovate davanti armato di un bastone e con in tasca una bottiglia di liquido sgorgante per lavandini. Per fortuna dopo l'intervento dei carabinieri l'uomo, un 56enne marocchino pregiudicato, è stato fermato e arrestato. L'accaduto nella serata di giovedì 18 marzo a Pioltello.

In base a quanto ricostruito, l'uomo inizialmente era andato sotto casa delle figliastre armato di un bastone e con l'acido nascosto tra i pantaloni, frapponendosi tra le due giovani, anche loro marocchine, per evitare che potessero raggiungere il tribunale, dove dovevano comparire come parti offese in relazione a una denuncia sporta nei suoi confronti per maltrattamenti in famiglia.

L'uomo ha poi minacciato anche l'ex moglie e madre delle due ragazze, la quale già il giorno prima aveva sporto denuncia per un episodio analogo. Nel frattempo sul posto sono intervenuti i militari di Cassano e Pioltello, che, dopo aver riportato alla calma i presenti e verificato l’assenza di feriti, hanno sequestrato la bottiglia con l’acido, non utilizzata, che era stata acquistata dall’uomo il giorno prima in un minimarket del quartiere.

Gli sviluppi dell’intervento sono stati poi riferiti in aula da due carabinieri, consentendo al giudice, vista la pericolosità dell'uomo, di stabilirne l'arresto. I militari l'hanno quindi portato a San Vittore. Dovrà rispondere di maltrattamenti contro familiari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pioltello (Milano), ragazze minacciate con l'acido dal patrigno: arrestato

MilanoToday è in caricamento