rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Il fatto

L'uomo che spara in aria per avere i soldi che gli spettano

E' stato denunciato per "esercizio arbitrario delle proprie ragioni"

Non ha esitato a esplodere colpi di pistola in aria per minacciare un cliente che non gli voleva dare tutto il pattuito poiché riteneva che la merce (del pollame) fosse di scarsa qualità. E' successo a Zinasco Vecchio, in provincia di Pavia, nella mattinata di lunedì 24 ottobre. Protagonista un 62enne di Casteggio, sempre nel Pavese, dipendente di un negozio specializzato in generi alimentari.

L'uomo si era recato presso la sede della ditta di un cliente per riscuotere 800 euro, cioè il valore del pollame che gli aveva venduto il mese scorso. Ma quello gli ha consegnato soltanto 500 euro, lamentando la scarsa qualità della merce ricevuta. Per tutta risposta, il 62enne ha estratto una pistola e ha esploso alcuni colpi in aria, per intimorire il cliente e ottenere il resto del denaro.

Alcuni dipendenti del cliente del 62enne hanno sentito i colpi d'arma da fuoco e hanno avvertito il 112 chiedendo l'intervento delle forze dell'ordine. I carabinieri, arrivati rapidamente, hanno fermato il 62enne mentre cercava di allontanarsi a bordo di un furgone, poi hanno trovato una valigetta con una pistola (rivelatasi a salve) con un colpo ancora in canna. Tutto è stato sottoposto a sequestro e l'uomo è stato portato alla stazione dei carabinieri di Gropello Cairoli, dove nel frattempo l'uomo minacciato ha sporto denuncia. Il 62enne è stato quindi denunciato alla procura di Pavia. Risponde di esercizio arbitrario delle proprie ragioni, esplosioni pericolose e porto d'armi modificate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'uomo che spara in aria per avere i soldi che gli spettano

MilanoToday è in caricamento