menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le volanti sul posto

Le volanti sul posto

A Milano un uomo gira con un coltello, minaccia una bimba e ferisce 3 persone

Tutto ha avuto inizio per un diverbio alla mensa di Pane Quotidiano, causata da quello che aveva ricevuto da mangiare. Poi la fuga e le violenze

Mattinata di follia tra viale Toscana e via Tertulliano a Milano, dove un uomo ha seminato il panico tra i passanti girando con un coltello in mano, minacciando e facendo cadere una bambina di 6 anni e ferendo tre persone, tra cui il padre della piccola.

Tutto ha avuto inizio verso le 8 alla mensa per indigenti di Pane Quotidiano, dove l'uomo si è alterato per quello che aveva ricevuto come pasto e ha iniziato a litigare con i volontari. Poi ha tirato fuori un coltello minacciando il personale della onlus, che ha chiamato la polizia. 

A quel punto l'uomo, un somalo di 33 anni, si è dato alla fuga, sempre impugnano il coltello e continuando a minacciare altre persone incrociate sul suo percorso. Nel tentativo di scappare dagli agenti, ha cercato di salire su un autobus, ma è stato raggiunto e a quel punto ha cercato di aggredirli, per poi scendere e provare nuovamente ad allontanarsi, a piedi. 

Nella sua folle fuga, il 33enne, trovandosi davanti una bambina di 6 anni, alunna di una scuola della zona, l'ha presa per i capelli, facendola cadere, e quando il padre della piccola è intervenuto in sua difesa, lo ha colpito con un pugno causando anche a lui una caduta nella quale l'uomo è rimasto ferito.

Per fortuna dopo questa escalation di violenza - nella quale sono stati feriti due agenti, oltre al padre della bambina, 33 anni - è stato fermato dalla polizia in via Tertulliano. Per lui è scattato l'arresto. Dovrà rispondere di lesioni aggravate e resistenza a pubblico ufficiale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento