Minaccia l'ex due volte in un giorno e tenta di entrare in casa sua: arrestato

L'uomo è tornato di sera dopo averci provato di mattina, ma questa volta i carabinieri sono intervenuti in tempo e lo hanno arrestato

Repertorio

Venerdì mattina la sua ex fidanzata lo aveva denunciato in caserma per atti persecutori, perché l'aveva minacciata e insultata sferrando calci e pugni alla porta d'ingresso del suo appartamento. Diverse ore più tardi ci ha riprovato e questa volta sono intervenuti immediatamente i carabinieri, che lo hanno colto sul fatto. Lui li ha aggrediti violentemente ma è stato reso inoffensivo e arrestato.

E' successo a Lainate. La prima "puntata", come si diceva, al mattino. L'uomo, un italiano di 42 anni incensurato, si era presentato sul pianerottolo in cui vive l'ex fidanzata, una romena di 39 anni, e aveva picchiato contro la porta dell'appartamento con pugni e calci, insultandola e minacciandola per diversi minuti. Lei si era poi recata in caserma per denunciare l'episodio.

Ci riprova, arrestato

In serata, verso le undici, il 42enne è ritornato su quel pianerottolo e ha ricominciato a insultare l'ex, pretendendo di entrare in casa. La donna ha chiamato il 112 chiedendo aiuto. Alla vista dei militari, il 42enne, visibilmente ubriaco, li ha aggrediti senza comunque ferirli ed è stato poi ammanettato. Risponde di resistenza a pubblico ufficiale e atti persecutori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Clienti delusi dal villaggio di Natale di Milano, proteste sui social e richieste di rimborso

  • Incidente in viale Bezzi, schianto tra un filobus della 91 e un camion per la raccolta rifiuti

  • Shirley, la baby sitter morta nello schianto tra un pullman Atm e un camion Amsa a Milano

  • Villaggio di Natale di San Siro, l'organizzazione ai clienti delusi: 'Le criticità verranno risolte'

  • Milano, rapinato il ristoratore dei vip: "Pistola contro per rubarmi soldi contanti e orologio"

  • "Puoi spostarti?": ragazza prende a schiaffi un uomo sull'autobus Atm, ma lui è sordomuto

Torna su
MilanoToday è in caricamento