Cronaca Melzo

Torna a casa ubriaco, picchia la moglie e la minaccia con una mannaia: arrestato

A salvare la donna è stata la figlia maggiore chiamando il 113

È tornato a casa ubriaco per l'ennesima volta, ha chiesto dei soldi alla moglie e quando lei si è rifiutata di darglieli l'ha percossa e poi minacciata con una mannaia. Questa la vicenda che, nella notte tra il 14 e il 15 agosto,  ha visto protagonista un cinese di Melzo affetto da ludopatia. La donna è stata salvata dalla figlia ventenne, che ha prontamente chiamato il 112. I carabinieri sono accorsi sul posto e hanno arrestato l'uomo per maltrattamenti in famiglia.

L'uomo, un 47enne alcolista, chiedeva spesso alla consorte del denaro che puntualmente sperperava giocandolo alle videolottery. Quando verso le 24 del 14 agosto, dopo essere rincasato nel retro della sartoria dove viveva con la famiglia, si è visto negare i soldi dalla donna ha perso la testa e dopo averla picchiata è arrivato a puntarle contro una mannaia.

La maggiore delle figlie, rispettivamente di 20 e 9 anni, avendo assistito alla scena ha chiamato i soccorsi ed è così riuscita a mettere in salvo la madre, la quale è stata poi trasportata all'ospedale S. Uboldo di Cernusco, dove le hanno attribuito una prognosi di 15 giorni. Alla donna i carabinieri hanno inoltre segnalato un centro antiviolenza per le vittime di maltrattamento. L'uomo, invece, dopo l'arresto è stato portato a San Vittore. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna a casa ubriaco, picchia la moglie e la minaccia con una mannaia: arrestato

MilanoToday è in caricamento