menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sesto, ubriaco e drogato minaccia i passanti e i carabinieri con un coltello

Protagonista un trentasettenne egiziano, fermato dopo una caccia all’uomo. I testimoni gli avrebbero sentito urlare “Allah”, ma per i carabinieri era sotto l’effetto di alcol e droghe

Prima ha minacciato i passanti. Poi ha cercato di colpire i numerosi carabinieri che erano intervenuti per cercare di fermarlo. Minuti di paura sabato mattina a Sesto San Giovanni, nel quartiere della Parpagliona, dove un trentasettenne di origine egiziana ha seminato il panico in strada, urlando frasi sconnesse in arabo e cercando di ferire i passanti con un coltello. 

Immediato è scattato l’allarme, con i militari che sono intervenuti in via General Cantore, dove il trentasettenne aveva insultato e minacciato una donna e un pensionato. Quando i carabinieri sono arrivati sul posto, l’uomo si era però già dileguato. 

E’ partita così una vera e propria caccia all’uomo, che ha dato i suoi risultati nei pressi di viale Matteotti. Alla vista dei militari, l’uomo ha ricominciato a urlare frasi all’apparenza senza senso e a muovere il coltello a vuoto per cercare di spaventare i carabinieri. 

Il trentasettenne è stato disarmato e portato al pronto soccorso, quindi al reparto di psichiatria dell’ospedale di Sesto. Alcuni testimoni avrebbero riferito di avergli sentito pronunciare più e più volte, durante quei minuti di follia, la parola “Allah”. I carabinieri intervenuti, invece, sospettano che l’uomo fosse sotto un mix di alcol e droghe. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Sono gli ultimi giorni con il coprifuoco alle 22 in Lombardia?

  • Cronaca

    Un uomo è morto sulla metro M3 investito da un treno in galleria

  • Incidenti stradali

    Ronnie, il papà motociclista morto in un incidente

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento