rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
In pieno giorno

Gira minaccioso in stazione con una bottiglia e si scaglia contro la polizia

Il protagonista è stato portato nelle camere di sicurezza della questura

Con una bottiglia in mano cammina minacciosamente tra le persone all'interno della stazione Milano Garibaldi, poi si scaglia contro gli agenti della polfer che volevano fermarlo. È stato arrestato dagli stessi poliziotti, con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato. 

Il protagonista, un marocchino di 42 anni con precedenti penali e senza i documenti in regola, appena due giorni prima era stato indagato dalle forze dell'ordine perché ubriaco si era messo a molestare i passanti. 

L'episodio, avvenuto nella mattinata di lunedì, riporta alla mente la grave aggressione con un coltello di mercoledì sera nello scalo ferroviario di Milano Lambrate. Quel giorno ci stava rimettendo la vita il vice ispettore della polizia di Stato Christian Di Martino e in manette era finito Hasan Hamis, pieno di precedenti penali in Italia.

In questo caso fortunatamente nessuno si è fatto male. I poliziotti della stazione Porta Garibaldi, dopo aver notato il quarantaduenne con la bottiglia, hanno provato a bloccarlo. Davanti alle divise, il marocchino ha iniziato ad agitare la bottiglia per poi romperla, danneggiando la vetrina di un esercizio commerciale. Prima di essere immobilizzato. È stato portato nelle camere di sicurezza della questura a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gira minaccioso in stazione con una bottiglia e si scaglia contro la polizia

MilanoToday è in caricamento