rotate-mobile
Cronaca

Le mette telecamere in casa e minaccia di pubblicare le sue foto intime

L'uomo è stato fermato dai carabinieri. L'accaduto a Brugherio (Mb). Vittima una donna di 47 anni

Senza che lei sapesse nulla, aveva fatto mettere nella sua casa delle telecamere per spiarla e ascoltare ogni sua conversazione. Poi, quando lei aveva deciso di mettere fine a quel rapporto malato, lui l'aveva minacciata di pubblicare online le immagini dei loro momenti intimi. Ma prima che potesse farlo, è stato fermato dai carabinieri.

L'accaduto a Brugherio, cittadina della Brianza al confine con l'hinterland milanese. Protagonisti una 47enne, vittima della persecuzione, e il suo ex compagno, un 52enne che il 17 ottobre è stato fermato a Brugherio. Già prima della fine della relazione, l'uomo aveva dato chiari segni di squilibrio, visto che oltre a installare le telecamere, aveva assunto il totale controllo della vita della fidanzata, impedendole persino di vedere familiari e amici.

La patologica gelosia del 52enne, in base a quanto ricostruito, era andata via via crescendo, fino a quando l'uomo era arrivato a imporre alla compagna di "scegliere fra lui e le sue amicizie", fino a impedirle di frequentare la propria famiglia. Mentre lei era ignara di tutto, poi, ascoltava ogni sua conversazione telefonica e spiava ogni suo movimento all'interno della casa, in qualsiasi stanza.

Nel corso dell'ultimo litigio, quando la donna aveva deciso di terminare la relazione, lui l'aveva colpita con uno schiaffo, per poi minacciarla di condividere con conoscenti e colleghi di lavoro le immagini dei loro momenti intimi riprese a sua insaputa. Per il 52enne il Gip di Milano ha emesso un divieto di avvicinamento, una misura cautelare per i reati di cui è accusato: atti persecutori, interferenze illecite nella vita privata e accesso abusivo a un sistema informatico. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le mette telecamere in casa e minaccia di pubblicare le sue foto intime

MilanoToday è in caricamento