Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

C'è anche la milanese "Miss Hitler" tra i neonazisti che incitavano all'odio razziale su Vk

Francesca Rizzi è tra gli indagati dell'operazione che ha sgominato l'organizzazione Ordine Ario Romano

Propaganda di idee naziste e antisemite, tesi negazioniste, video razzisti, istigazione a commettere azioni violente contro ebrei ed extracomunitari. I carabinieri del Ros, coordinati dal procuratore di Roma Michele Prestipino, alla conclusione di un'indagine avviata nel novembre del 2019 hanno sgominato un'organizzazione di stampo neonazista denominata Ordine Ario Romano e indagato dodici persone in tutta Italia. Tra queste, Francesca Rizzi, milanese di Pozzo d'Adda, già indagata nel 2019 sempre per le sue idee di estrema destra. Era emerso tra l'altro che, all'epoca, era stata eletta "Miss Hitler" in un concorso su Vk, il social network russo concorrente di Facebook.

La donna, raggiunta dal provvedimento dell'obbligo di presentazione all'autorità giudiziaria, avrebbe cercato contatti con il gruppo estremista portoghese Nova Ordem Social. Gli altri indagati vivono a Roma (quattro), nel resto del Lazio (due), in Sardegna (tre) e in Abruzzo e Calabria (uno per ciascuna). L'organizzazione Ordine Ario Romano avrebbe tra l'altro avuto rapporti, attraverso i social network, con Marco Gervasoni, il docente universitario dell'Università del Molise già indagato per villipendio al Capo dello Stato.

Pianificato un attacco a struttura della Nato

Secondo quanto si apprende dal Ros, sarebbero state registrate da parte dell'organizzazione «condotte di istigazione a commettere azioni violente all'indirizzo di persone di origine ebraica ed extracomunitari, nonché attività di pianificazione, ancora in uno stato embrionale, di una specifica azione ai danni di una struttura della Nato». Attacchi - mai avvenuti - che però avrebbero visto l'utilizzo di ordigni esplosivi artigianali confezionati «attraverso istruzioni reperite sul web e con la collaborazione di alcuni militanti appartenenti a omologhi sodalizi stranieri, attivi in Portogallo».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

C'è anche la milanese "Miss Hitler" tra i neonazisti che incitavano all'odio razziale su Vk

MilanoToday è in caricamento