Cronaca

Molestie al liceo, chiesti cinque anni al professore del Beccaria

Strinse a se una studentessa in un'aula vuota, invitandola a fare sesso con lui. Oggi il pm Marco Ghezzi ha chiesto per il professore molestatore 5 anni e 6 mesi di reclusione. L'imputato: erano giochi

Se le richieste del pm di Milano verranno accolte, il professore si farà 5 anni e 6 mesi di reclusione per aver molestato, in un'aula del liceo Beccaria, una studentessa. Il primo marzo 2009, secondo l'accusa, il professore G. T. avrebbe attirato a sé una studentessa, approfittando di un'aula deserta della scuola e l'avrebbe invitata a fare sesso con lui. Dalle indagini, poi, è emerso che il docente avrebbe molestato anche un'altra studentessa - nel gennaio 2007 - invitata a casa sua con la scusa di ripetizioni di greco e latino.


L'uomo, dopo i fatti del 2009 è stato sospeso dal servizio da parte della magistratura e poi si sarebbe autonomamente dimesso a metà di ottobre. Alle accuse, ha sempre risposto che si trattava di "giochi" e di "scherzi" e non di molestie. Adesso è sotto processo con rito abbreviato davanti al gup Simone Luerti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Molestie al liceo, chiesti cinque anni al professore del Beccaria

MilanoToday è in caricamento