Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca Via Alessandro Litta Modignani

Molestava le alunne su Facebook, professore accusato di maltrattamenti

Un professore 40enne dell'istituto alberghiero Lagrange faceva apprezzamenti alle sue alunne sul social network. Denunciato, sarò processato per abuso d'ufficio e maltrattamenti

Il professore scriveva alle sue allieve su Facebook

Contattava le alunne della sua classe su Facebook e le ricopriva di apprezzamenti per sedurle: ora il professore 40enne dell'istituto alberghiero milanese Lagrange dovrà affrontare un processo per abuso di ufficio e maltrattamenti.

Le indagini hanno ricostruito gli avvenimenti: il professore, tra aprile e maggio 2010, prima di essere sospeso dall'istituito, chattava regolamente con una ragazza di 18 anni: "Puoi chiamarmi anche Max, perchè Facebook è un'altra cosa, non è come a scuola. Sono bellissime le tue foto, mi piacerebbe metterti un bel voto, solo a te dico così". Queste in sostanza le frasi che il professore 40enne utilizzava.

A giugno dello stesso anno tutte e 23 le alunne della classe avevano deposto davanti al pm la propria testimonianza, raccontando il rapporto malsano che il professore tentava di instaurare con loro. "Quando usciremo non parleremo di storia, ma di noi due", "Com'è il tuo fidanzato, geloso?", scriveva il professore ad alcune ragazze sul social network.

Una di queste ragazze è stata più a lungo "corteggiata" dal professore, che le scriveva: "Sei davvero speciale. Non è la prima volta che un professore si innamora di un alunna". Con altre aveva provato ad uscire in cambio di un bel voto. Ma la ragazza con cui il professore si era mostrato più molesto aveva stampato tutti i messaggi, riportandoli poi - con altre 4 compagne - alla preside, la quale si era rivolta alla Procura.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Molestava le alunne su Facebook, professore accusato di maltrattamenti

MilanoToday è in caricamento